Site Overlay
Gnocchi alla Sorrentina

Gnocchi alla Sorrentina

Gusti semplici

Gli gnocchi che preferisco sono conditi semplicemente con pomodoro e basilico, gli gnocchi alla Sorrentina sono un’evoluzione golosa che mi piace preparare ogni tanto per i pranzi più significativi, in questo caso, il compleanno della mia mamma.

Collaborazione

Questa ricetta nasce dalla voglia di provare la farina di farro monococco biologica che mi ha inviato Ruggeri Farine.

Il farro monococco

E’ una varietà di farro più rustica e resistente alle malattie, per questo si presta particolarmente alla coltivazione biologica.

La farina che se ne ricava è ad alto contenuto di fibre e fonte di proteine. Ha degli ottimi valori nutrizionali ed è certificata bio.

Per mantenere intatto il valore biologico di questa farina, tutti gli ingredienti che ho utilizzato per questa ricetta sono biologici. 

Ricetta degli gnocchi alla Sorrentina

1 kg di patate farinose

300 g di farina di farro monococco biologica

1 presa di sale

1 uovo

200 g di mozzarella

4 cucchiai di formaggio grattugiato

200 g di polpa di pomodoro rustica

sale, olio evo, basilico, semola rimacinata q.b.

Laviamo accuratamente le patate e lessiamole.

I tempi di cottura variano a seconda della grandezza delle patate, se sono di dimensioni medie possono bastare 30 minuti. Facciamo una prova infilzandole con una forchetta, se la polpa è tenera, le patate sono cotte.

Senza farle raffreddare, schiacciamole con lo schiacciapatate direttamente sulla spianatoia (o anche in una terrina), aggiungiamo il sale e rompiamo l’uovo al centro.

Iniziamo a impastare e proseguiamo fino a ottenere un composto ben amalgamato, ma non colloso.

Spolveriamo il piano di lavoro con la semola rimacinata, preleviamo poco impasto per volta e formiamo dei serpentelli che poi taglieremo a tocchetti.

Gnocchi rigati o lisci?

Io preferisco rigarli perchè raccolgono meglio il condimento e per farlo uso i rebbi della forchetta, ma sarebbe più giusto usare il riga gnocchi!

Gnocchi

Spolverizziamo un pò di semola su un vassoio e adagiamoli di man in mano che li righiamo. Copriamoli con un canovaccio e andiamo al passaggio successivo: il sugo!

Prepariamo il condimento per gli gnocchi

Versiamo la polpa di pomodoro in una casseruola, aggiustiamo di sale aggiungiamo basilico a piacere e lasciamo restringere a fuoco dolce.

Tagliamo la mozzarella a tocchetti piccoli e lasciamola scolare un pò.

Nel frattempo lessiamo gli gnocchi. L’acqua per lessare gli gnocchi non deve bollire ferocemente, ma avere un leggero bollore per non rovinare gli gnocchi. Quando vengono a galla sono pronti.

Scoliamo gli gnocchi direttamente nella casseruola del sugo e mescoliamo bene senza romperli poi versiamone una metà in una teglia da forno (io uso delle teglie un pò carine, di quelle che possono essere portate in tavola per intenderci) aggiungiamo un generoso strato di mozzarella e una spolverata di formaggio grattugiato.

Proseguiamo con un secondo strato di gnocchi e concludiamo con la mozzarella rimasta e un’altra spolverata di formaggio grattugiato.

Gratiniamo in forno a 250° per cinque minuti, giusto il tempo di sciogliere la mozzarella e rendere croccante la superficie, e poi serviamo i nostri gnocchi alla Sorrentina.

Sapori diversi

La farina di farro, molto più digeribile di quella di grano, dona un sapore unico a questa ricetta della tradizione rinnovandola senza apportare cambiamenti importanti, impastiamo un pò di gnocchi e rilassiamoci.

Cerchi altre ispirazioni per usare i prodotti di Ruggeri? Leggi la ricetta della focaccia tipo Barese, la ricetta dei panini alla zucca e la ricetta della scacciata Siciliana.

A presto,

 

Aly

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.