Site Overlay
Cheesecake al Sambuco

Cheesecake al Sambuco

Casualità

Le ricette spesso nascono per caso, io per caso ho scoperto che mi piace il Sambuco bevendo un liquore che mi hanno portato direttamente dall’Alto Adige e cercando di ricreare in un dolce la freschezza di quel liquore digestivo è nata la cheesecake al Sambuco.

Fioritura

Non coltivo arbusti di Sambuco e per procurarmelo vado semplicemente nel bosco alla ricerca di questi bouqeut raffinati che ricordano antiche trine e merletti.

Sambuco

Il Sambuco fiorisce da maggio a luglio, generalmente si usa per prepararne sciroppi o liquori, ma questi fiorellini minuti sono ottimi anche per preparare numerosi altri piatti, l’importante è non confonderli con i fiori di Ebbio (altrimenti detto falso Sambuco) che hanno una forma simile, ma pistilli rosati/violacei e sono tossici.

Nella mia zona non ho mai visto l’Ebbio, ma non è detto non ci sia, bisogna stare attenti!

I classici usi del Sambuco

Una delle ricette più diffuse da preparare con il Sambuco è quella delle frittelle. Si crea una pastella (una ricetta per prepararla è quella che vi propongo per i Tulipani in pastella, ricordate solo di omettere il sale se volete delle frittelle dolci) e poi si salano o si zuccherano.

Anche lo sciroppo di Sambuco è una grande classico, è dissetante e ci permette di preparare il famoso cocktail Hugo, ma per ora ho deciso di cambiare e preparare una cheesecake al Sambuco.

Aroma naturale

Nell’esecuzione della cheesecake ai fiori di Sambuco ho usato i fiori freschi perchè sono di stagione, ma volendo si possono usare anche i fiori essiccati.

L’effetto che creano questi fiori è quello di un gusto molto fresco che appaga il palato.

Se raccogliete i fiori in campagna, ricordate di cercarli dove passa poco traffico e tenerli in acqua fino all’utilizzo, ma non più di 24 ore.

Una torta senza..

Questa torta è interessante perchè non contiene uova nè gelatina e non va cotta. Tutti questi accorgimenti aiutano a valorizzare il gusto fresco del Sambuco.

Nessuno dei procedimenti per realizzare questa cake è difficile, è solo una ricetta lunga, ma possiamo anche decidere di limitarci a preparare solo la base e la crema, vediamo come!

Ricetta della cheesecake al Sambuco

Per uno stampo da 16 cm di diametro

Per la base

90 g di biscotti tipo Digestive

50 g di burro fuso

Per la crema

250 g di ricotta vaccina

125 g di formaggio spalmabile

60 g di biscotti tipo Digestive

30 g di zucchero a velo non vanigliato

1 cucchiaino di estratto di vaniglia

3 corimbi di fiori di Sambuco

Per il frosting

3 cucchiai di formaggio spalmabile

1 cucchiaio di zucchero a velo non vanigliato

Per il topping

1 pesca noce bianca

1 cucchiaio da tea di zucchero di canna

1 cucchiaio di succo di limone

1 corimbo di fiori di Sambuco

1 cucchiaino di fecola di patate (facoltativo)

Da dove cominciamo?

4 ore prima di iniziare la nostra torta mettiamo la ricotta a scolare in un colino e mettiamola in frigorifero. La riprenderemo in seguito.

Esecuzione

Pensiamo ora ai fiori che ci serviranno per la crema, togliamoli dall’acqua dove li abbiamo conservati e tamponiamoli delicatamente per asciugarli poi teniamoli da parte.

Sciogliamo il burro senza fargli prendere colore, tritiamo i biscotti finemente (dovranno sembrare una farina) e mescoliamoli con il burro.

Versiamo questo composto sul fondo di una tortiera a cerchio apribile foderata di carta da forno sul fondo e sui lati, livelliamo bene e mettiamo la base in frigorifero.

Dovrà rassodare per almeno due ore.

Base biscotto

Prepariamo la crema al formaggio e Sambuco

Prendiamo la ricotta e setacciamola in una ciotola capiente. Setacciarla serve a renderla sofficissima, poi aggiungiamo il formaggio spalmabile, lo zucchero a velo e l’estratto di vaniglia. Frulliamo tutto con uno sbattitore elettrico. Dobbiamo ottenere una crema liscia.

Tritiamo grossolanamente i biscotti rimasti, io ho usato il mortaio per essere sicura di non frantumarli troppo, e aggiungiamoli alla crema poi mescoliamo.

Per ultimi aggiungeremo i fiori di Sambuco staccandoli dai peduncoli. Di nuovo mescoliamo bene e avremo ottenuto una crema profumatissima!

Crema al formaggio

Riprendiamo la base della torta dal frigorifero e spalmiamo la crema al formaggio e fiori livellandola bene poi mettiamola in frigorifero e lasciamola riposare altre 4 ore.

La torta sarebbe già pronta così, ma ho pensato che sarebbe stata un pochino triste quindi ho preparato un frosting.

Prepariamo il frosting

Tiriamo fuori la torta dal frigorifero e togliamo l’anello e la base della tortiera, poi mettiamo la torta direttamente su un piatto da portata.

A questo punto mescoliamo il formaggio con lo zucchero e con un coltello o una spatolina spalmiamo il frosting sulla superficie e sui lati della torta. Rimettiamola in frigorifero e occupiamoci del topping.

Il topping alle pesche

Tagliamo una pesca a dadini, versiamoli in una padellina con lo zucchero di canna, i fiori di Sambuco e il succo di limone. Lasciamo cuocere la pesca finchè non diventa morbida, ma non sfatta.

Se dovesse crearsi troppo liquido aggiungiamo un cucchiaino scarso di fecola di patate, mescoliamo e aspettiamo che la fecola asciughi il fondo di cottura. Spegniamo il fuoco e lasciamo raffreddare le pesche.

Guarniamo la superficie della torta con le pesche e abbiamo davvero finito!

La pazienza è una virtù

Questa torta è un esercizio di pazienza, ci sono molti passaggi, nessuno complicato, ma possiamo fermarci non appena abbiamo aggiunto la crema alla base di biscotto. La torta sarà comunque molto apprezzata, ma io vi consiglio di preparare anche il frosting e il topping per un’esplosione di sapori a 360°.

Confessioni

Immaginiamoci sedute a gustare una fettina di questa torta. Come in tutte le riunioni fra amiche a un certo punto, la verità viene sempre a galla: ci ho messo due giorni a preparare questa torta, ma ne è valsa la pena.

Vi suggerisco però, di prepararla per qualche occasione speciale. Io vado a occuparmi della prossima ricetta coi fiori che, prometto, non sarà così lunga!

 

Aly

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.