Site Overlay
Croissant salati alla piantaggine

Croissant salati alla piantaggine

Pesto di piantaggine

 

Ho ideato i croissant salati alla piantaggine per uno degli eventi che ho organizzato, un aperitivo della Fondazione dell’abbazia di Morimondo.

Se sei in cerca di altre idee per l’aperitivo ti suggerisco le focaccine alle violette che stanno riprendendo la fioritura proprio ora.

Focaccine alle Viole

 

Lavorare con le erbe e con i fiori e vedere che le ricette sono apprezzate mi dà grande soddisfazione.

Piantaggine minore
Piantaggine minore

 

La piantaggine ha numerose virtù erboristiche, ma è anche buona da mangiare, ha un leggero retrogusto di fungo.

Si può usare nelle misticanze, ma credo dia il meglio di sé nel pesto in più bastano pochi ingredienti e un robottino.

Anche febbraio si rivela clemente, non gela più, quindi tornare nei campi alla ricerca delle erbe buone è possibile e consigliato.

Seguimi su instagram, mi vedrai scorrazzare per i campi e sarai informato degli eventi a cui partecipo.

Croissant salati alla piantaggine

 

Ricetta dei croissant salati alla piantaggine

Per 16 mini croissant, della misura ideale per un aperitivo
  • pasta sfoglia, 1 rotolo (rotonda)
  • piantaggine minore, 100 g circa
  • prezzemolo fresco, 1 mazzetto
  • aglio, 1 spicchio
  • mandorle con la pellicina, 20 g
  • sale, pepe, olio evo, latte, q.b.
Esecuzione

Pesto

 

Iniziamo la preparazione dei croissant alla piantaggine preparando un pesto con le erbe fresche.

La tradizione ci ricorda che usare il mortaio di marmo è importante perchè le erbe diano il meglio di sé, ma insomma, anche un robottino va bene!

Dopo aver lavato la piantaggine e il prezzemolo (non sono precisa sulla dose del prezzemolo perchè non mi piace e ne metto poco, ma va a gusti), mettiamone le foglie nel tritatutto.

Aggiungiamo anche mandorle, un pezzettino di aglio (anche qui va a gusti), poi sale e pepe e un giro d’olio.

Iniziamo a frullare e guardiamo un pò il risultato perchè potrebbe essere necessario aggiungere ancora olio o un goccio di acqua tiepida.

Raggiunta la consistenza desiderata il pesto è pronto e possiamo usarlo per condire la pasta o i crostini, ma noi prepareremo dei croissant alla piantaggine.

Realizziamo i croissant di sfoglia

Realizzare i mini croissant

 

Come accennavo, il pesto di piantaggine è molto versatile, ma nei ripieni è delizioso perciò lo consiglio vivamente.

Srotoliamo la sfoglia e tagliamola a spicchi, dobbiamo ottenerne 16, su cui metteremo un cucchiaino scarso di pesto.

Chiudiamo gli spicchi arrotolandoli su sé stessi dando loro la forma dei classici croissant però in miniatura.

Pennelliamo la superficie con poco latte e cuociamo a 200° statico per circa 10 – 12 minuti, dipende dal forno.

I croissant salati alla piantaggine saranno pronti quando la sfoglia sarà bella gonfia e la superficie piacevolmente dorata.

Se vi piace, potete aggiungere in superficie qualche semino goloso, per esempio i semi di canapa decorticati.

Io vado a pensare alle prossime ricette fiorite,

 

Aly

 

 

 

Croissant salati alla piantaggine

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.